SOSTENIBILITà

L’attenzione alla sostenibilità – intesa a tutto tondo – è uno dei pilastri del nuovo marchio Mercato Ittico Milano (MIM), oltre che una delle caratteristiche uniche che fanno del mercato ittico di via Cesare Lombroso il più importante d’Italia. Il nuovo marchio Mercato Ittico Milano è nato su iniziativa di SogeMi per certificare le caratteristiche di qualità del pesce commercializzato al MIM, di sicurezza alimentare e di adeguatezza dei metodi di approvvigionamento del pesce, ispirati ai principi della Politica Comune della Pesca (PCP), e si configura come un marchio di qualità, di luogo e di processo.

La qualità del pesce commercializzato presso il Mercato Ittico Milano è garantita dalla presenza quotidiana di una équipe di medici veterinari del Servizio Veterinario ATS (Agenzia di Tutela della Salute) che, al fine di verificare il rispetto delle vigenti norme comunitarie in tema di igiene e sicurezza alimentare, effettua controlli sui prodotti, sulle procedure applicate dagli operatori e sulla documentazione prodotta.

Cos’è la Politica Comune della Pesca (PCP)?

La PCP è stata introdotta per la prima volta negli anni ‘70 e poi successivamente aggiornata – l’ultima nel 2014 – con l’obiettivo di gestire una risorsa comune dando a tutte le flotte europee accesso paritario alle acque dell’UE e permettendo ai pescatori di competere in modo equo.

La PCP consiste sostanzialmente in una serie di norme per la gestione delle flotte pescherecce europee e per la conservazione degli stock ittici in modo da rendere l’industria europea della pesca sostenibile e non dannosa nel lungo termine per le dimensioni e la produttività della popolazione ittica.

sostenibilità, non solo ambientale

Il marchio Mercato Ittico Milano sposa le indicazioni contenute nella PCP in termini di rispetto dei tempi di riproduzione della popolazione ittica e dei periodi di ‘fermo pesca’, ma anche di adozione di sistemi di cattura più selettivi e non dannosi per l’ecosistema marino.

L’obiettivo ultimo è assicurare nel lungo termine la conservazione degli stock ittici e abolire progressivamente la pratica del rigetto in mare delle catture indesiderate. Il marchio Mercato Ittico Milano rappresenta l’attenzione di SogeMi alla PCP non solo dal punto  di vista della sostenibilità ambientale, ma anche sociale ed economica. Ulteriori principi  del marchio MIM sono infatti la tutela delle comunità locali e dei lavoratori impiegati, oltre che la promozione di un’industria ittica dinamica che garantisca alle comunità di pescatori un tenore di vita adeguato.

Chi opera all’interno del Mercato Ittico Milano deve poi garantire il rispetto rigoroso delle normative, mentre la legalità nei mercati è garantita da apposito Protocollo. Presso il MIM tutte le transazioni commerciali vengono gestite attraverso la Piattaforma Cassa Mercato – un sistema di pagamento creato ad hoc da SogeMi per far sì che all’interno del Mercato non circoli denaro contante – e infine Sogemi pubblica bisettimanalmente il Bollettino Prezzi.

Hai bisogno di aiuto?